Olympia Odos , l’autostrada più affascinante

Quante esperienze si possono fare in un percorso di 205 km? La moderna Olympia Odos ha cambiato non solo la strada ma anche gli itinerari di viaggio!

Le statitische affermano che la nuova Olympia Odos potrebbe essere votata come uno dei percorsi autostradali più belli del Paese.

Uno dei progetti autostradali piu’ attesi. Non sarebbe esagerato affermare che la nuova  autostrada abbia “svelato” al mondo decine di luoghi e destinazioni lungo il suo percorso. Ma  la piu’ grande scommessa  che questa ha vinto,  riguarda la  sicurezza stradale di chi la  percorre,  la  quale  risulta facilmente percepibile  fin dal primo chilometro, come confermano i premi internazionali derivanti da una netta  riduzione degli incidenti stradali su tale tratta.

Fin dall’inizio del progetto di concessione, gli incidenti stradali nella zona sono, infatti, diminuiti drasticamente. Le cifre parlano da sole: due incidenti mortali nel 2018 rispetto ai 26 del 2008, incentivano i viaggiatori all’utilizzo dell’autostrada in alternative  all’aereo.

Sulla strada

L’amato poeta Pier Paolo Pasolini arrivò in Grecia attraversando un paesaggio arido e tortuoso. Oggi lo stesso percorso è servito da Olympia Odos, lungo la costa che collega la Grecia occidentale con il porto di Patrasso. Questo percorso autostradale ha aggiunto nuove  destinazioni nella mappa greca e internazionale, dando ai viaggiatori, la possibilità di scoprire nuovi luoghi.

Una fitta rete di collegamenti, progettata in ossequio ai più recenti standard, tra i quali spiccano i 29 svincoli che garantiscono un facile accesso ai siti costieri e montuosi, unendo natura, cultura e divertimento.

Di seguito, un breve elenco di soste e destinazioni uniche nel proprio genere, lontane dal turismo di massa. Vale la pena mettersi in viaggio: un test ti convincerà!

Antica Corinto e Ireon: Ireon deriva dal nome della dea Era. Non sono in molti a conoscere questo posto mistico e sacro: è qui possibile incontrare, su una lontana spiaggia sabbiosa, i resti dell’effige della dea gelosa. Pilastri e pietre sacre ancora oggi dimostrano  la dimensione mistagogica del culto mitologico. A poca distanza, è possibile visitare Akrokorinthos,  uno dei monumenti più impressionanti della zona.

Uscita 13 Distanza da Patrasso: 127 km. Distanza da Atene: 89km

Teatro Antico di Aigeira: Costruito a 350m di altitudine con vista sul golfo di Corinto, vanta una capienza di 3000 spettatori. I suoi primi riferimenti risalgono a ai primi decennia del II sec. a.C. A partire dagli ultimi anni risulta possibile assistere a spettacoli teatrali, concerti, tenuti all’interno del sito archeologico.

Uscita 18 Distanza da Patrasso: 74 km. Distanza da Atene: 150 km

Xylokastro: la tappa  migliore per effettuare dei bagni rinfrescanti. La destinazione preferita dalle famiglie e non solo. Le passeggiate partono dalla litoranea, dove durante le notti estive è possibile scegliere tra  un’ampia  varietà di caffè, cibo e bevande. Puoi esplorare il posto a piedi o in bicicletta. Nella pineta protetta di Pefkia vivono più di ottanta diverse specie di piante.

Uscita 16 Distanza da Patrasso: 94 km. Distanza da Atene: 122 km

Lago Stymfalia: situato su un altopiano a un’altitudine di 600 metri tra i monti Killini e Olygritos. La leggenda narra che qui, Eracle sconfisse gli uccelli Stinfaliani con l’aiuto della dea Atena. Da non perdere il Stymphalia Environment Museum con il suo acquario aperto ricco di pesci  e piante autoctone.

Uscita 16 Distanza da Patrasso: 133 km. Distanza da Atene: 143 km

Leave a Reply
Your email address will not be published. *

Click on the background to close